• Linkedin
  • Twitter
  • Facebook

PROPRIETÀ INTELLETTUALE A SOSTEGNO DELLA RIPRESA

Aice firmataria dell'accordo della Commissione Europea

Aice firmataria dell’accordo che prevede di sfruttare al massimo il potenziale innovativo dell’Unione Europea con un piano d'azione sulla #proprietàintellettuale per sostenere la ripresa e la resilienza dell'#UE.

Il piano d'azione della Commissione Europea definisce e presenta le seguenti misure chiave:

  • migliorare la protezione della proprietà intellettuale;
  • aumentare la diffusione della proprietà intellettuale da parte delle PMI;
  • Facilitare la condivisione della PI per aumentare la diffusione tecnologica nel settore;
  • combattere la contraffazione e migliorare il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale;
  • promuovere condizioni di parità a livello mondiale.

La crisi del coronavirus ha anche evidenziato alcune problematiche legate a marchi, design, brevetti, ricerca e sviluppo, invenzioni, creazioni artistiche e culturali, software, know-how ed altri beni immateriali riconosciuti oggi come fondamentali per lo sviluppo economico aziendale.

Negli ultimi due decenni, il volume degli investimenti annuali in "beni di proprietà intellettuale" è aumentato dell'87% in Europa.

Leggi il comunicato stampa completo (Qui)